lunedì 28 settembre 2009

dunque dunque[tirando le somme]

ci sono arrivata,a sbroccare.
[se l'è cercata.stavolta.ha superato ogni disumana decenza.]
e adesso come direbbe qualcuno..."è tutt cazz a li sì"
[sono {solo} tutti cazzi suoi..]

preparo la valigia,e usciro' da casa consapevole di non sapere chi ci trovero' al mio ritorno.
[che sensazione di merda.estranei in casa tua,e neanche hai la possibilità di vederli prima,mezzo secondo,per scambiarci due parole e decidere che sì,ti va di metterli a convivere con te.bah.bah.]
Ennesima delusione.e bella grossa.due anni di stronzate a gogo[che tanto me la bevo sempre]....belli un sacco i discorsi di aria fritta[perchè di aria fritta si tratta quando si blatera di rispetto e di essere civili,e dell'importanza dell'aspetto umano nelle relazioni interpersonali,e di stima reciproca,che pero' se ne va a puttane in mezzo secondo di fronte a quella che al paese mio si chiama c o n v e n i e n z a .semplice e pura convenienza.che schifo]
d i s g u s t a t a ,sempre di piu'[ma in fondo meglio scoprirle le cose,prima o poi.in questo caso è poi,ma pazienza.meglio comunque scoprirle.

vedendo il foglio avrei solo voluto ridere[e in effetti credo di aver riso un po']
non ne sapevo manco mezza.manco per sbaglio.
dunque posso evitare di consultare i risultati domani.
si va a gennaio..[ebbè,non puo' mica andare sempre bene..soprattutto quando le risposte sono multiple,a crocetta,sì,ma con le risposte esatte non meglio quantificate che "da una a sei".....in pratica secondo un veloce calcolo delle probabilità...è i m _p O s s i b i l e che io lo abbia passato...come si direbbe nel paese del tutto al rovescio ..questo esame era per me i m_ p A s s A b i l e ..]

comunque,meno treeeee.

qualche giorno senza internet.
qualche giorno di silenzio al mattino fuori dalle finestre.
qualche giorno di grandi magoni[lo so già]e sguardi mancati[e parole mancate]e domande senza risposta.
qualche giorno di nervosismi mal celati[saranno questo i prossimi giorni]
qualche giorno di cose fatte in casa,su una tavolaccia di legno.
qualche giorno di medici piu' a buon mercato[il nord e il sud sono agli antipodi,per una serie di cose,fra cui i medici,a buon mercato]

e parlando di medici.
e di incompetenze,spesso correlate ai medici,per mia personalissima ed opinabilissima esperienza.
mi sono appena accorta che i risultati di analisi ritirate qualche giorno fa portano in calce la data di quattro mesi fa.
cioè.
ma sono scemi o cosa??
mi hanno stampato i referti vecchi.
e fra qualche ora ho un treno.
e spero solo che mi facciano avere in tempo i risultati v e r i ,santoddio.

dunque dunque.
tirando le somme,è sempre un casino allucinante.

[peccato non avere uno stanzone dove riporre le mie cose,o semplicemente la chiave della mia stanza.della n o s t r a ,stanza]

7 commenti:

FRA Gioia[e]Rivoluzione ha detto...

convenienza, opportunismo, ormai sembra che la gente si cibi solo di questo....

giardigno65 ha detto...

sono scemi !

☆Vale ha detto...

La convivenza con estranei è una merda
e io sono stufa, come te

Alla fine faccio finta che certa gente nemmeno esista.

l'ApeRegiNa ha detto...

una cosa ho imparato: mai fidarsi. soprattutto dei coinquilini.
ti auguro che questi giorni possano portare anche qualcosa di buono. :)

Cicapooh ha detto...

giusto ape...mai fidarsi dei conquilini...io l'ho presa sempre nel culo!!
vai oltre...
ti abbraccio

marian. ha detto...

le partenze hanno il loro fascino che è sempre maggiore di quanto ci si possa sforzare di immaginare i ritorni. ma spero che questo giro a sorpresa vada bene per te.
buona pausa.

ashasysley ha detto...

E si. Seducente Amore. Ma a Noi fa paura. Noi che sappiamo che cosa si prova. E non è seducente provarlo sulla pelle se non proprio in quel momento in cui ti lasci andare.