domenica 26 aprile 2009

Io sono fuori di testa?[Sì,sono fuori di testa]


Incazzata_a bestia.Delusa_di piu'.

Dammi un'arma, Signore, voglio udire gli spari
voglio farne un po' f u o r i . . .
e gia' che faccio la lista ci
metto dentro pure te che
con quella faccia mi b a s t i .
[IO VOGLIO FARE FUOCO SU DI TE]
Io sono fuori di testa? s ì, s o n o f u o r i d i t e s t a !
Hai mica visto volare il mio teschio, Signore?
Perche' ho perso la testa...
[IO VOGLIO FARE FUOCO SU DI TE]
Sarebbe bello godere di questo rito incivile
[?]

con tanta gioia sacrale
Noi stiamo per generare l'idea di vomitare
sui vostri piatti migliori

e stiamo per e l i m i n a r e chi non si sporca le mani
[e dentro la m e n z o g n a M U O R E ]

Torno ad essere incazzata.
Raramente la mia rabbia si sfoga sugli altri.La mia rabbia è di un altro genere.Implode.E il mio stomaco si lacera.Gastrite allo stato puro.Una spugna che si contorce e urla pietà.La mia rabbia si ripiega su se stessa,e mi investe con prepotenza.e pago doppiamente,la delusione,e la rabbia.

Ma sto giro no.
Sto giro sono incazzata_a bestia.E conveniva non farmici arrivare.perchè oltre alla cattiveria,al menefreghismo e a tante altre belle caratteristiche dell'essere umano in generale,che ferisce senza scrupolo,sto giro è evidente un'altra cosa:la presa per il culo.La menzogna a oltranza.E allora se ci si incattivisce,con me.Se quando ritrovo a fatica il mio equilibrio,mi si torna a rompere i coglioni[perchè si ha bisogno di me_testuali parole]perchè sì,perchè bisogna riprovarci,perchè solo io mi accorgo di come si è[e blablabla_quante parole al vento]per poi tornare a farmi stare così dopo manco un mese..a che cazzo serve?!lusingarmi,per farmi cadere di nuovo,piu' forte di prima?!questo è infierire.
E allora all'ennesimo infierire,decido di infierire anche io.

Staccala tu la m a r c i a m e l a
staccala tu la mala mela
Lei non sara' mai stolta cosi' da cadere giu'
[Dovresti ricordarti di te, dovresti,
no, non scordarti di te
Pisciala fuori e pensa piu' a te
che va bene cosi'....]

Non dovrebbe essere impossibile
usare le forbici quando e' proprio

cosi' che si vuole

E il mio infierire è molto meno calcolato,pensato,macchinato.Non ho bisogno di prendermi tempo per pensare a come girare bene la faccenda,a come dire questo a quello e quest'altro a quell'altro.perchè a me basta dire la verità,per sentirmi meglio.
E' forse l'unico vantaggio del non vivere nelle cazzate.Staro' anche di merda,ma per la prima volta in vita mia,ora,ho voglia di infierire.E mi basterà la verità.Mi basterà la verità.
[che poi la gente sta bene nella falsità,e non ci farà caso,a me non frega un cazzo.io la butto lì.chi ne avrà bisogno,la racccoglierà.chi sta bene dove e come sta,resterà come e dove sta.che a me non cambia un cazzo]
Mi basta allontanarmi da tutti sti giochini_perchè adesso mi fanno schifo.
Mi fanno s c h i f o .

..ma piu' cercavo il TONO sai,
piu' non mi risolvevo MAI.
chissà perchè..
[?]

Qualcuno si accorge di certi giochini,meccanismi,e ne sta lontano.qualcuno ci mette tempo ad accorgersene,e se ne allontana.qualcuno se ne accorge,ma ci sta bene.qualcuno non se ne accorge,ed è fesso e contento.
Io penso per me,da adesso.Manca l'ultima cosa,poi pensero' solo a me.
Non mi spinge l'altruismo,e nemmeno la sete di vendetta.ma l'idea che non puo' andare sempre bene a chi inganna.Se uno sceglie di prendere per il culo ad oltranza il prossimo si prende il rischio.E diciamo pure che il 99%delle volte gli va di lusso.Pero' si è preso il rischio.Il rischio di prendere per il culo la persona sbagliata,ad un certo punto.E si prende le conseguenze.

Venite pure avanti, voi con il naso corto, signori imbellettati,
io più non vi sopporto,
infilerò la p e n n a ben dentro al vostro orgoglio
perchè con questa s p a d a vi uccido quando voglio
[e la cosa assurda,è che basta la verità.quando è un optional,diventa una spada,la verità]

non la sopporto la gente che non sogna
Gli orpelli? L'arrivismo? All' amo non abbocco e al fin della licenza
io non perdono e tocco,

i o n o n p e r d o n o ,n o n p e r d o n o e t o c c o !

Non me ne frega niente se anch' io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;

coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

le v e r i t à cercate per terra, da maiali, tenetevi le ghiande, lasciatemi le ali;
tornate a casa nani, levatevi davanti, per la mia rabbia enorme mi servono giganti.

Ai dogmi e ai pregiudizi da sempre non abbocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco,

io non perdono, non perdono e tocco!

Perchè si puo' stare male per un sacco di motivi.Ci si puo' sentire feriti per un sacco di motivi.Io mi sono sentita ferita miliardi di volte,ma mai,MAI,ho sentito questa cattiveria dentro di me[che poi cattiveria non è.solo voglia che ognuno,per una volta,si prenda le conseguenze del proprio agire.delle proprie scelte].Ho sopportato situazioni molto piu' complicate,in cui ero davvero sola,a tenermi dentro i segreti degli altri,le decisioni degli altri che mi si ripercuotevano addosso,senza che io potessi dire o fare niente[perchè la libertà è di ognuno,di scegliere,per se].E non sono mai,MAI,arrivata a quiesto punto.Perchè sto giro,la libertà di scegliere e capire è stata tolta a me,raccontandomi cazzate su cazzate.approfittando del fatto che io non credo,ma accetto.EMPATìA allo stato massimo,sempre e comunque.E pero' mò chi ha pestato troppe merde,ne sentirà la puzza.
Questo è quanto.
[che la giustizia divina non esiste.ma forse posso agire di conseguenza]



Hey, penso che quanto detto e' vero (rispetto massimo per me)
Hey, penso che quanto detto e' raro (rispetto massimo per me)
Hey, penso che quanto detto e' puro (rispetto massimo per me)


[MARLENE KUNTZ_FuocoSuDiTe_CanzoneDiOggi_MalaMela_CanzoneDiDomani|F.GUCCINI_Cirano]

_c'è chi fa di se stesso un'opera letteraria.e allora "bel post".e chi scrive di merda.e non deve convincere nessuno.e allora"sei solo te stessa"_
[sono solo me stessa.sono sola,con me stessa]

8 commenti:

ashasysley ha detto...

Ho letto il tuo post e ho sorriso.
Sono contenta che tu abbia quella forza, quel fuoco dentro della distruzione, della rabbia.
Fin quando l'avrai, avrai un motivo per lottare, per vivere e per manifestarti.
E se non vuoi più subire, ma hai deciso di reagire, di infierire ... fallo. Dimostrati e mostrati.
Perchè ovviamente non siamo poesie da chiudere in un libro su uno scaffale, da prender fuori al momento giusto, da declamare e mostrare agli altri, da ostentare come premi acquisiti per merito.

Noi siamo VIVE e come tali, ogni giorno, ogni secondo, ogni attimo dobbiamo essere VIVE e questo vuol dire essere poste sempre a quel livello di attenzione che ci compete, che siamo, che abbisognamo, per cui vale la pena di vivere e lottare.

Poi, mia Dolce Amica, sopraggiunge il tempo in cui la tua gastrite si tramuta nella mia bulimia. Quando anche il corpo inizia a rifiutare tutto quello che puoi amorevolmente donargli. Non conosce più amore, non cerca più amore, non cerca passione, non cerca interesse.

E' la mente che ora ha fame, ha fame di qualcuno che abbia la percezione del mondo come la tua. Che capisca il tuo sentire, il tuo credere, il tuo essere, il tuo venir ferita da ciò che per la maggior parte delle persone è acqua. Acqua fra le mani.

Li l'estrema ricerca fra l'uomo e la donna, fra la donna e la donna, per cercare di coglierne tutte le sfumature. Il vero della vita, il dubbio e il recriminare degli altri. Il gratuito rifiuto alla conoscenza e al sentire.

Sai, a volte mi odio per quello che riesco a provare, per le sensazioni che scorrono nei brividi della mia pelle, per non saper rifiutare una domanda di aiuto, per non sapere dire No a chi tanto mi ha ferito e che so che dopo avermi usata continuerà.

A volte sogno di avere una rivoltella, una colt 33, come quella del Corvo, ed andare in giro a sparare un colpo secco a chi non merita di essere quì. Ma la lista sarebbe troppo lunga ...

E allora inizi chiudere nel velluto Rosso il tuo ultimo Sogno. E purtroppo è diventata la cosa per la quale sorrido. Ciò per cui ancora vivo. Lo so è un controsenso vivere per morire. Ma stranamente ora è la mia spinta.

Sorrido ora leggendo il tuo post. Un sorriso che da tempo non avevo sulle labbra.

La mia meraviglia è il tuo sgomento. Quell'accento della tua vita che ti porta a reagire.

No, non sei acqua. Sei la tempesta che turba l'animo di sera con le luci del porto accese. La sigaretta che fuma lentamente in uno chalet in riva al mare. L'odore del legno bagnato, il viso leggermente appiccioso per la salsedine.

Non puoi passare come l'acqua fra le mani.

Non lo permettere. La tua è Vita, non quella degli altri

achab ha detto...

è bello il tuo blog 6 un po fuori e mi piace come scrivi mah ti seguo mah.ciaoooooo.

.m. ha detto...

dopo aver trascorso tutto il giorno fra terra e polvere di gres smaltato in vario modo, mi ritrovo qui a far andare una connessione molto più lenta del respiro affannato che ho.
e ti ritrovo qui.
così nera, in carne che bolle.

mi hai fatto venire voglia di urlare.
e di dire: cazzo! ma perché?

sono giorni di vento e pioggia.
e piccoli moscerini che cercano tana.

e tu mi hai fatto venire voglia di urlare.

(mi piacerebbe averti qui, ma questo sì che è puro egoismo)

mIsi@Mistriani ha detto...

mi piacerebbe essere lì
[per il mio di egoismo]
o averti qui,di nuovo sotto quella pioggia[o questa pioggia]a parlare come se ti conoscessi da anni,sotto quei portici che sono amore e delusione comune.

ripenso a quell'abbraccio,e certe volte mi sembra che sollevi,di nuovo.che sia un respiro pulito,in mezzo a una stanza di aria troppo viziata.

oggi ho spalancato una finestra.
voglio tornare a respirare,manu.e voglio farlo con persone pulite,che aprono i polmoni.

[mi resti vicina?]
_e anche qui è il mio egoismo,a parlarti_

.m. ha detto...

e secondo te il mio sano egoismo mi permetterebbe di starti lontana?
la mia resta una distanza fisica, ma non di sostanza.

e certi abbracci si conservano così come sono nel pensiero del prossimo venturo.

e qui ti abbraccio fino a lì.
(respira stellina, respira a pieni polmoni)

Vale ha detto...

Ciao
la solitudine forse è uno stato di grazia...forse perchè non dobbiamo convincere nessuno e al super si cercano uova biologiche o non si usano profumi e non si mangia coniglio, insomma...anche a me pesa la menzogna e la presa per i fondelli dei politici, dei cosmetici, delle poste che si spacciano per banche...ma come vendicarsi? Boicottando.

cavolo devo diventare attivista
e poi fondare una banca.

Ma tu sei incavolata con quanlcuno in particolare? :)

Lorenzo ha detto...

ho detto sììììììììì
facciamoli fuoriiiiiiiiiiii

mIsi@Mistriani ha detto...

"stiamo per generare l'idea di
v o m i t a r e sui vostri piatti migliori..
e stiamo per e l i m i n a r e
chi non si sporca le mani.."