martedì 27 gennaio 2009

un po' di me[con i TAGLI necessari]_PezziDiGiorniLentaMenteTrascorsi_


23(credo)gennaio 2009

[si sta]
E'
SA_BA_TO
SE_
E_
RA_
intro verdeniano
E DEVO DARCI
DE_
NTRO_
O_

[come d'autunno sugli alberi le foglie]
Proprio così.
sto.
[sTI.AMO?]
Ricomincio a scrivere per me stessa.La mano farà male.
E chissenefrega.
Stasera lo stomaco è spugna.Si contorce.
Stringe.

[CUT]

Chissà come sarebbe.Il taglio.O un taglio.
Il buco.O un buco.
[STOP]

sarebbe uno stop?
O una fine.

[FEAR]

Assenza di stimoli.
E pero' io "metto in crisi".Io che vorrei uno stimolo.uno qualsiasi.Io che diosolosasestaserasareiuscitacolmiosorrisomigliore.Io che diosolosasemiandavabenequalsiasicosa,pur di farla col sorriso[suo]

diosolosasequestacittà_haalberi

[parentesi _buona serata.Notte.sì.notte.del cazzo,che sarà per me]

Bisogno di spazio.
Voglia di solitudine.per non sentirmi in colpa mentre piango.
[...]_un taglio,necessario_[...]

dentro sono incisa.
SOLCATA.
[irrimediabilmente?]

Bisogno di NON essere sola.perchè mi farei piu' male,di così.
[come d'autunno sugli alberi le foglie]

[...]
_un altro taglio,necessario_certe cose valgono troppo di piu'_
[...]

Non sento feedback.nessun ritorno.

Ho paura di non carpire che una parte infinitesima dei suoi pensieri[caRpire]
Ho paura di essere la causa di questo perenne 'non so'.
Paura di essere CAUSA.
per gli altri.
per me.
_Niente di buono_
_per nessuno_
questo sono?
questo sono.neanche per me,qualcosa di buono,sono

[LACRIME AMARE MI SOLCANO L'ANIMA
HO IL CUORE IN OVERDOSE.
DELLA MIA SENSIBILITà.
SE NON AVESSI PAURA
USCIREI A CERCARE UNA DROGA V E R A

UN V E R O I N T E R R U T T O R E PER T E S T A E C U O R E

''SOLO''

S P E G N E R M I ]
-solo questo_

****************************************************************************************

25 Gennaio[ieri era 24,non 23,quindi]

{disegnino di un cuore}25.
C'è un che di comico in qst.Non c'è 25 che tenga..

12 ore_
Sono esattamente 12 ore che passiamo in questa stanza,attenti a non sfiorarci.Una superficie di [BoH]un metro e mezzo per un metro e ottanta[?] che ci contiene entrambi da 12 ore.E siamo riusciti a non sfiorarci neanche
[minchia.bravi]

Una settimana ad attendere questo?
Un venerdì sera che nononvadoperchèvogliostareconte per arrivare a questo?
[COME SI ARRIVA QUI?__COME SI ESCE DA QUI?__]

quattro pagine scritte.larghe larghe,e piene di spazi,vuoti.
e già mi ricordo xkè non posso scrivere.
[non così,almeno.la mia mano destra.fuck.non è buona adesso.neanche per rispondere al telefono]

{ma tanto non chiama nessuno.
5 chiamate perse.
su un numero
1 chiamata persa e 1 esseemmeesse
sull'altro
Stanotte ore 5"se fai così mi spaventi".e io ero ubriaca,di alcol e di sonno.ma non riuscivo a dormire."e ti prego,dimmi che stai bene.dimmi solo che stai bene.prima che puoi,ti prego"
_____NO.cazzo.N O N S T O B E N E ___
a stare così,alle 3 di notte,e ancora alle 5.e ancora adesso.
Il fatto che ancora respiro non vuol dire che sto bene.ma è l'unica cosa che importa,di me.che io respiri.che si muova aria,vicino alle mie narici.il che testimonia,che respiro.
Sono mesi che sto così.che non sto bene.ma le sie chiamate perse,e il messaggio tipregodimmisolochestaibene col cazzo che mi arrivano,alle 3 di notte,o alle 5.
Quella lettera è carta straccia.
ti voglio bene e te ne vorr' per sempre che valgono come una carta straccia.perchè se vuoi bene,ci sei.semplicemente.mi stai vicino,quando anche io,ho paura di me stessa.Invece nn conta un cazzo che io stia bene.basta solo che io non faccia cazzate.non troppo grosse,almeno.Basta solo che io riesca a spravvivere senza far troppo rumore.
questo,basta}

Tornano i pensieri P E R I C O L O S I
sì,amore,sono pensieri pericolosi,quelli che stavo facendo il primo giorno dell'annonuovovitavecchia.quando piangevo senza far rumore.e non sono piu' andati via.continuo a farli.E mi sento tremendamente in colpa,per questo.per questi.nei confronti tuoi.
ma non vanno via,maledetti.
[sono io a nn lasciarli andare via?o sn loro che nn lasciano andare via me?]

----| in entrambi i casi fanno molta paura |----
H O P A U R A
[di tutti.E ora anche di me]

bere finchè non senti la botta.
quel tanto che basta per."in genere per rendermi allegrotta.stasera per alleggerirmi la testa e darmi la botta per aiutarmi a dormire."
questo pensavo mentre bevevo.
e invece alle 3 ero ancora con gli occhi sbarrati che rileggevo ad oltranza quella che è solo carta straccia.
quelle parole
ti vorro' per sempre bene
[...]
__un taglio,necessario_
[...]


mi chiedo come tutto questo amore possa condurre a stare COSi'.diocristo.
amore diverso.di persone diverse.
e stare così.con entrambi.con tutti i diversi amori.
cazzo è il mio migliore amico.[E'?]
[sarà che sbaglio ad amare?sarà che sbaglio come amare?]
alle 3.
e alle 13.
sono passate dieci-ore-dieci.

il tempo e lo spazio sono alteratii minuti scorrono lenti.SCORRONO.non SEMBRANO scorrere.scorrono lentissimi.
le pareti mi si stringono intorno.
{immagine di me,piccolissima,al centro di un incrocio di starde di una grande grandissima caotica città.palazzoni,insegne luminose,strade...e me piccola,piccolissima che giro su me stessa,con le mani sulla fronte.poi finalmente cado}
sento distintamente i rumoori della strada,qui sotto.
sento le macchine,qui sotto.
sento i clacson.sento i rumori,distanti,ma ben distinti.AMPLIFICATI.distinguo il rumore delle valigie trascinate sul marciapiede.tante persone che stanno partendo/tornando/andando.o semplicemnte trascinando valigie sul marciapiede qui sotto.
E rino gaetano [o quello che è] non mi ha mai dato fastidio come ora,che proviene dalla stanza accanto.

Non so che fare.
aspetto.perchè non voglio peggiorare le cose.non voglio fare cose che peggiorino le cose.temo che quando si sveglierà abbastanza da poter agire,farà lui.
e tutto peggiorerà.
[qualcosa]

sono le 15 e 28
mi sembra passata un'eternità e invece solo due ore di questa merdosissima giornata sono trascorse.
chiude gli occhi di nuovo.
[non so cosa sperare.non oso sperare]
forse li chiude solo x non sentire la pressione costante del mio sguardo su di lui.

"..."
"_non voglio_"
solo un'altra volta era stato così perentorio.stava per lasciarmi.voleva lasciarmi.
cristo.

ora è diverso.
è peggio.
si sta lasiando andare lui,è peggio.

se gli volessi bene davvero dovrei sperare che lo faccia.lasciarmi.e che provi ad essere felice,senza di me,se davvero crede di stare così,per me.o se davvero E'così.se IO lo faccio stare così,allora puo' essere solo un bene lasciarsi.per lui,almeno.

E IO?

mentre fumavo pensavo a una lettera.da scrivere ai miei.
non credo sia giusto.certe cose nn si dicono.si ferisce solo,dicendole.io lo so bene
[i tagli feriscono]
ma vorrei davvero ringraziarli,almeno a parole,come non riesco a fare,con la mia vita.e dire che,anche se non servirà,dire che loro non c'entrano.IO sto così,e loro non c'entrano.non avrebbero potuto fare altrimenti,loro.
e che mi dispiace se faccio loro del male.
se faccio male a chiunque provi ad amarmi.


Vorrei riuscire anche io a spegnermi.
il mio cervello sembra essere programmato per stare sempre su ON.e per essere sempre PIENO.se voglio buttare fuori dei pensieri,devo sostituirli,con degli altri pensieri.E'che al momento non ne trovo altri,a portata,da spingere dentro a forza.


penso a quanto io mi sento colpevole.
e a quanto lo sono,colpevole.
ma poi pensoa lui,e alla sua educazione.a come è stato cresciuto,lui.
imparare per forza,a staccare la spina,per andare avanti.per riuscirea tirare avanti.
[...]
__un taglio,necessario.che certe cose,devono restare dentro__ci resteranno
[...]


E IO?
io sono una che pensa troppo alle conseguenze..se dormo ora poi stanotte nn avro' sonno.
così nn dormo ora.e stanotte nemmeno dormiro'.
Io sono una che deve per forza cercare qualcuno a cui appoggiarsi perchè non riesco a fare niente per me stessa.niente per farmi stare bene.non dipendo da me.non posso regalarmi a me stessa.
per essere utile devo regalarmi.e vorrei tanto ricevere in regalo l'anima dell'altro.che di quella,mi nutro.solo con quella,posso stare bene.
il mio amore non è destinato direttamente a me.deve fare un giro di corpi,prima di riuscire a tornare da me.
non posso amare me stessa e stare bene con me stessa, da sola.
non ne sono capace.
e neanche voglio esserlo.

ma forse dovrei rivedere le mie convinzioni sulle mie capacità.perchè da un po' sembra che nn riesca a fare stare bene neanche l'altro
[vedi essere fragile,che mi dorme accanto.o sta accartocciato con gli occhi chiusi.accanto.e per il quale no sto facendo niente.NIENTE]

sono le 15 e 48
_solo 20 minuti_
e a me sembra un'altra eternità.
perdo eternità,a non riuscire a cambiare stato d'animo.


15.54
"credo nel rumore di chi sa tacere"[come lui]
tutte le mie parole.e lacrime.non trasmettono quanto lui,che tace.semplicemente tace.non vuole sentire,e tace.nè parlare,nè vedere.spegnersi,vuole.
E QST FA TANTO RUMORE;IN ME

e poi andava avanti così
"che quando smetti di sperare inizi un po' a morire"
_avrà smesso di sperare?_
in me?anche?

i dubbi mi tarlano.il cervello.il cuore.
L'AMORE PUO' BASTARE?
e L'AMORE PUO' PASSARE?
..e se non bastando,fosse passato?
se non bastando,passasse?
no.
no.
no.
fa che basti,a lui.almeno a lui.fa che io basti.col mio amore.

15.59
[quanto possono far male 5 minuti?]
non mi crede nessuno quando dico che vado troppo veloce.
che io sto SPEED,di mio.
si stupiscono tutti se dopo 2 minuti dalla domanda"a cosa pensi"faccio la setssa domanda,di nuovo.sembra assurdo,che in 2 minuti si possa,o si debba aver pensato GIà,ad altro.a chissà quante infinità di cose.
E' che IO,le penso.
a QUELLA velocità.

16.00
[la mano fa malissimooooooooooooooooooooo.fumero']




***************************************************************************************
torno a stanotte
martedì 27 gennaio 2009.
sono le ore 2.35

e NON mi sento.
è incredibile come non si finisca mai di capire che ci sono priorità,altre,nella vita.ed è giusto così,ed è normale così.pero' io non sono nè giusta,nè normale.

e qui tutto.tutto.fa un po' PIU' male_per dirlo con gli after,tanto per cambiare.ma personalizzando,tanto per cambiare.

una giornata passata così,attendendo forte il suo rientro,il suo abbraccio,come salvezza da me....mi perdo,a tratti,nonostante la sua presenza...poi è tardi,e bisogna dormire...io non riesco...non mi spengo.non mi spengo.non mi spengo...

[La notte è la sorella, può nasconderti
Quando fra le sue braccia riesci ad accenderti
Proprio mentre un pensiero malvagio
Ti porta dritto a me_ME_
...
Stai attenta a te]


14 commenti:

soleliquido ha detto...

questo post è decisamente troppo lungo per stamattina. e comunque c'è una frase che permettimi mi fa schifo. e te lo dico e ripeto: mi fa schifo.
i tagli fanno uscire tutto.
ma tu vuoi che rimanga tutto dentro. se ho capito bene.
ecco, tieniti tutto. piuttosto che essere pericolosi.
e mi fa schifo che tu sia pericolosa.
mi fa letteralmente schifo.
scusa ma devo.

e si, è la musica a tenermi a galla. e vorrei fosse lo stesso con te anche.
un abbraccio.

mIsi@Mistriani ha detto...

ti permetto tutto.ci mancherebbe.

ma permettimi anche tu,che non ho ben capito cos'è che ti fa schifo...i tagli nel mio post decisamente troppo lungo sono questo

[...]

ovvero le cose che devono restare dentro.perchè non riguardano solo me.
e ce n'erano diverse su quel quaderno..quindi per forza di cose,ho dovuto tagliare.necessariamente,appunto...

per la pericolosità..
oh,se sono la persona meno pericolosa al mondo.e per questo non faro' schifo a te,ma a me.
[la frase si riferiva a come si viene considerati in base alla pericolosità.e a come se e quando è così,non c'entra niente il bene che si prova per qualcuno..perchè ci si comporterebbe così con CHIUNQUE.essere umano,per essere umano.
non A,per F.
e quindi basta un messaggio male interpretato,per far arrivare le 6 chiamate,e il messaggio.ma era solo un messaggio in cui sto male esattamente come tutte le altre volte,e in tutte le altre volte non c'era A.a mandare messaggi,e preoccuparsi.capisci cosa intendo?

per di piu' avevo appena letto su un altro blog questa frase
"Non è una depressione suicidaria, quindi va trattata alla leggera..." [dottor P.]
Ma perchè per gli psichiatri è sempre cosi?"
e il pensieri è venuto fuori scritto in quel modo.
tutto qui.
penso davvero che sia così.ci si preoccupa solo quando è TARDI.solo quando si è PERICOLOSI.

ripeto,io non lo sono.
ed è per questo che a quelle chiamate ho risposto
_non sto bene.ma dormi sereno.respiro ancora_e ti assicuro che nessuno era piu' tanto preoccupato per me..
questo volevo dire.
solo il suo fraintendimento,gli ha causato preoccupazione,non il mio stato..
[purtroppo.aggiungo]

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

giorni difficili
(ma che ti è successo alla mano??)

mIsi@Mistriani ha detto...

sì,difficili.
[solo una tendinite.solo una stronzissima predisposizione alla tendinite in ogni parte del corpo ove siano presenti tendini.e strutture nervose.complicazioni simpatiche,no?!]

soleliquido ha detto...

ok, capisco. e perdonami di nuovo se il mio commento è sembrato cattivo. era piuttosto, ripeto perché gia te l'ho detto, di preoccupazione, (e d'affetto un po'.)
anche per la tendinite. la preoccupazione.
ste

- tata - ha detto...

taglia cuci copia incolla prendi toglia sposta aggiusta rompi disprezza apprezza ridi piangi

saluti omonimi*

Chiara ha detto...

Molte delle tue parole che risuonano in me (senza volertele rubare, perchè so che son solo tue)
"... non posso amare me stessa e stare bene con me stessa, da sola.
non ne sono capace.
e neanche voglio esserlo." E neanche voglio esserlo? Qui mi sono bloccata un pò, bloccata proprio, per un pò. E neanche voglio/vuoi esserlo??

mIsi@Mistriani ha detto...

chiara le mie parole non sono solo mie,perchè le parole,come i sentimenti sono di tutti.tutti possono provarli
[indipendentemente dal fatto che io li abbia scritti]
_io stessa RUBO.ma non è rubare.e che sono già anche nostre,evidentemente,da prima di trovarle altrove certe cose_
;)

ti rispondo..no.non voglio esserlo.o meglio.vorrei esserlo,quando proprio sento di non farcela,per arrivare all'attimo dopo.
ma in linea di massima no.non voglio esserlo.preferirei restare così,incapace.e trovare il modo di stare bene,con gli altri...e anche grazie agli altri..
capisci cosa intendo?

Ma|Be ha detto...

[troppo]

e questo spaventa. no?
come alberi Si foglie d'autunno sugli sta le.

[TROPPO]

mi chiami quando stai così?
please.

Vale ha detto...

Passo spesso da qui in silenzio.


A presto.

Squilibrato ha detto...

Non c'è che dire, stai veramente postando un casino!!

:)

mIsi@Mistriani ha detto...

sì..un CASINO ma non casino come quantità..casino nel senso di caotico.CAOS.

[Ma|Be..grazie per.
leggere il tuo troppo,è stato leggere quello che penso a proposito del troppo.leggere quello che mi piacerebbe che fosse_e che di solito non è]


@ vale
..spero che nel silenzio tu possa trovare fra le righe cio' che cerchi[e se ti venisse voglia di rompere il silenzio..fai pure]

Vale ha detto...

Ciao...
su blospot il mio blog è segretissimo perchè scrivo solo poesie e ci metto foto mie; magari un giorno lo dividerò con gente di fiducia...ma su msn è pubblico, nel caso in cui volessi sbirciare...ti lascio l'indirizzo:
vannyswonderlanditaly.spaces.live.com

in ogni caso passerò da queste parti perchè mi sembra interessante e stimolante come scrivi.

Hasta pronto.

Vale

Irene ha detto...

ma non vanno via,maledetti.
[sono io a nn lasciarli andare via?o sn loro che nn lasciano andare via me?]

oggi [in particolare oggi]
avevo bisogno di te.
circondata da nervoso, malinconia e un po di soledad.
non so cosa mi stia centrifugando nella testa.
ma.
so che riesci a essere nel mio cuore [quando scrivi lo sei in maniera disarmante]
e ancora mi chiedo come sia possibile.
devi tagliare, che sia una pagina, un pezzo di te.
devi tagliare, lasciarti libera.
e mi spiace pugnalarti così ma finchè aspetti ossigeno dagli altri, il dolore sarà consistente.
devi avere il
T U O O S S I G E N O .
tuo e basta.
[pensami. forte. cosicchè io possa sentirti]