giovedì 15 gennaio 2009

fuori è un giorno fragile.un mondo fragile.e qui non sempre tutto è abbastanza incantevole

[perchè anche tu.hai bisogno che io ti faccia sentire quanto conti.
cazzo,se ne hai bisogno.
e perchè anche tu hai bisogno che io ti stia vicina.
cazzo se ne hai bisogno.

spero di riuscire.
per te.
e per te]
Se distanza ti farai
io sarò asfalto
impronta sui tuoi passi
senza stringere mai

Se battaglia ti farai
io starò al fianco
per darti il mio sorriso
senza fingere

Se dolore ti farai
io starò attento
a ricucire i tagli
senza stringere mai

Se innocenza ti farai
io sarò fango
che tenta la tua pelle
senza bruciare

Se destino ti farai
io sarò pronta
per tutto ciò che è stato
a non rimpiangere mai

Fuori è un giorno… fragile
fuori è un mondo… fragile
ma tutto qui cade incantevole,come quando resti con me..


Non è così.per me non lo è.
Non è stato tutto,COMUNQUE,incantevole.
Pur avendo L'AMORE [quello che di maiuscolo c'ha pure la L.non solo la A.] al mio fianco.

Perchè NOI NON SIAMO UN'ISOLA.e io lo so.ed essere felice in un'isola,per altro nemmeno deserta,è come non esserlo affatto.Perchè quando ricomincerai a guardarti intorno,lì capirai che non avevi NIENTE,di quello che avrebbe potuto BASTARTI,PER SEMPRE.
E allora è questo che cerco di fare.
E' questo che cerco di essere.
E' questo che cerco di dare.
E' questo che cerco di trasmettere.
Cercare un contorno meno merdoso di così.Un contorno che faccia sorridere un po' di piu'.
[e anche se oggi,non ne ho la forza.questo,è quello che vorrei]

E allora poi sì,che anche dentro l'isola si sta bene.Perchè non è deserta,ma comunque si riesce ad avere un attimo di quell'intimità che fa bene al cuore,perchè non è contagiata dal malessere,costante.Dalle voci nel cervello,che non tacciono neppure in quell'attimo.tanto da farmi passare la voglia,anche,di quell'attimo[ore fa,un attimo che vale una vita.come ogni volta,quell'attimo,con te]

C'è stato un attimo che vale una vita.
E io davvero sento di voler dire,che tutto è incantevole,quando tutto riesce a diventarlo.non puo' bastare il volerlo.deve diventarlo.
E quando lo diventa..o quando almeno si riesce a RESPIRARE,per un attimo..

..LI',lì soltanto,RIESCO A FARTI CAPIRE QUANTO CI SEI STATO,COMUNQUE,per me,in questi giorni.e quanto mi hai aiutata,nonostante il resto,a tirare su il viso,ogni tanto.E anche se non basta,non basta non perchè TU non basti.ma perchè NOI NON SIAMO UN'ISOLA.e tu lo sai bene.se lo fossimo,saremmo felici.io con te,e tu con me.ma perderemmo tanto.perderemmo tutto quello che non fa parte nè di me,nè di te.e che forse,possiamo ancora cercare al di fuori.CONCEDERCI,AL MONDO.E TROVARE UN MONDO,CHE SI CONCEDE A NOI.
[purtroppo non sempre il mondo,riesce a concedersi.amici,famiglie,persone..e se noi crediamo di averlo fatto,e di stare facendolo ancora..lì,si sta male.io.tu.e anche nell'isola,c'è solo temporale.ma non è l'isola ad essere sbagliata.è che non si puo' essere un'isola.semplicemente.e per fortuna,lo sappiamo]

E' quando finalmente riesco a respirare,e a guardarmi intorno,con un filo di speranza,che riesco a dire e credere nel
PER SEMPRE ED OLTRE.

frances

7 commenti:

soleliquido ha detto...

stigrancazzi.
ragazza.
sei così vera in ogni singola parola.
il testo di quel pezzo è molto bello, la canzone poi mi piaceva di meno ma il testo è tanto, di fatto, incantevole...
cerca di trovare qualcuno per starci felice con te sull'isola. e rendi chi ti sta accanto tale da portarti vero amore. vera vita.
perché è quella che serve prima del cibo e prima dell'acqua e prima di altri isolani e prima di te stessa. prima di te stessa trova con chi dividerti. anzi, condividerti. anzi, fonderti.
e respira più profondamente cercando la calma. perché con la calma viene la ragione e con la ragione le spiegazioni.
spero in bene.

Chiara ha detto...

AMARE. Tutto ciò che E', tutto ciò che ne comporta...lo sento così GRANDE, come le tue parole (grandi), quasi impossibile perchè forse irragiungibile; non è solo un lasciarsi andare (forse questo è l'inizio, forse), è molto molto di più, e ancora, fino al Totale se stessi e al Totale dell'altro... WAW... prendo fiato...

Inenarrabile ha detto...

Adoro il tuo modo di raccontare tutto ciò che ti fa male o che ti fa star bene, e odio l' aver detto a mezzo mondo che ho un blog perché non lo so fare più... yuppieeee :-|

Bella scelta della canzone, ciao Misiù ;)

mIsi@Mistriani ha detto...

@ste
lo sai.perchè te l'ho detto.
;)
e grazie,di nuovo.
anche per quello che sei riuscito a dire tu,dopo.


@chiara
non so.tutto cio che E'.
sì,assolutamente.ma deve davvero ESSERE.se non è,se solo sembra.se è qualcosa che in realtà non è..non ce la faccio,ad accoglierlo TUTTO,L'ALTRO.nè quello che comporta.
[speriamo sia]


@anna
effetti collaterali..sì..li conosco anche io,purtroppo.sia dello scrivere,che del leggere..

penso che dare la chiave di casa nostra a qualcuno,sia un gesto bellissimo..ma se si arriva a nascondere cose,o metterne in evidenza altre..lasciare gli oggetti in un certo ordine,perchè influiscano sugli altri[e quindi creino negli altri comportamenti su di noi]allora le chiavi,sono solo un mezzo come un altro,di manipolare,gli altri.
[e ben venga,allora,che tu non riesca a disporre gli oggetti a tuo piacimento..]
ci penso sempre a questa cosa,da un po',ci penso sempre.
e io ho sempre odiato i mezzi,anche se il fine è il piu' nobile del mondo.
[e comunque,penso io,meglio.non riuscire piu' a sfogarsi.che sfogarsi solo quando sappiamo che "si puo'".o addirittura conviene.se è così,era meglio non darle le chiavi.bella l'onestà.
e poi scrivi talmente bene,che quello che ti fa stare bene,o male,sicuramente fa parte della tua scrittura..solo in una forma MOLTO piu' sottile,della mia.la tua è scrittura,che è SCRITTURA]
e dopo questa sviolinata/dichiarazione__letteraria__
ti saluto..
ciau annù
;)
e grazie,come sempre,del passaggio..

Anonimo ha detto...

si, ho troppissimo sonnissimo stamattina.
e in più fischia più di questi 4 giorni passati.
ed ora i giorni di fischio sono 5, ed inizio a preoccuparmi.

però forse ci sento un pochino meglio. non so ho dormito troppo poco per ponderare uno stato d'animo/una preoccupazione.

ciao fra.
ste (solo più anonimo del solito, cioè non sono sul mio pc)

buncia ha detto...

[mi sa che anche questo è uno di quei casi in cui un commento sembra superfluo... ma "ormai è fatta". (il tuo non lo è stato, anzi)]


grazie.

mIsi@Mistriani ha detto...

@ ste
dormito poco,pochissimo anche io.alzata presto,prestissimo.sogni del cazzo.trip mentali del cazzo.quando dormo.poi mi sveglio,e continuo..
buon lavoro..

@ simo
..non lo è mai,per me.non lo è.
e non lo dico tanto per dire.
se fosse inutile,anche una sola volta,forse invece di fare"posta"farei"cancella"
;)