martedì 9 dicembre 2008

fra tante PICCOLE IENE,un solo GRANDE AGNELLI [solo se conviene]

Da solo sul palco,un grande Manuel,in questo grande inizio

video
Un concerto i n s o l i t o , un'aria insolita..nel solito locale,col solito pubblico. Un Manuel diverso. Vuole caos,lo provoca.Ribalta la solita scaletta.Vuole bordello.Prende in giro i giovani d'oggi,sui quali scatarrerebbe su[e lo farei anche io]. Mancano le canzoni reclamate a gran voce..mancano anche a me,ma la grandezza del resto,mi impedisce di reclamarle a gran voce. Un pezzo dei Nirvana[quei nirvana,sempre così presenti,nella mia vita,e nella tua,da sempre.Ora inevitabili,nella nostra,di vita,insieme] per cominciare,e quei suoi occhi così ambigui.. ..e per l'ennesima volta,ho avuto l'impressione che gli After,non abbiano il pubblico che meritano.
[Esattamente come i Nirvana,non l'avevano,e non l'hanno tutt'ora]
Il pubblico troppo vasto,del cantoasquarciagolaperchèadessovadimoda. Ma loro,non sono questo.E non sono per questo.Loro,non sono per tutti.Vorrei che non fossero così di moda,perchè non avrebbero bisogno di andare all'estero per sentirsi in intimità,col proprio pubblico.E perchè anche in Italia forse venderebbero meno dischi,ma suonerebbero davanti a loro simili.Pochi,forse,ma piu' simili.



E tutto sarebbe piu' vero.....[come st'estate in quel castello stupendo..]... e persino lui sarebbe piu' soddisfatto. Lui che di noi,non ha mai avuto davvero bisogno.Ma forse anche sì.[persino lui]






Ma torno all'Estragon.. e a loro..che di bordello ne han fatto un bel po' sto giro. ..e con un attacco un po' insolito..e la collaborazione di un artista[Mariposa]..
..PORCO CRISTO,OFFENDITI..
... questo è l'uno.nove.nove.sei....


Un concerto vissuto in due.Nato in due.Perchè tutto qui,è nostro.Pogare in due,cantare in due,cullarsi in due..muoversi all'unisono,con tutta la spontaneità che rende sempre questi momenti irripetibili.


Forse non è proprio legale sai
ma sei bella vestita di lividi

m'incoraggi ad annullare i miei limiti
le tue lacrime in fondo ai miei brividi

...LASCIAMI LECCARE L'ADRENALINA...



Tristezze vissute in due,gioie vissute in due. Attimi dell'una e dell'altra che ci regaliamo a vicenda. Perchè l'uno,senza l'altro è nudo.E solo.Perchè tu mi conosci,ormai.E io conosco te.Ed è stato così la prima volta,e sarà così ogni volta.Riconoscersi in uno sguardo,il primo.E non mollarsi piu',nello sguardo perennemente avvolti,l'uno nell'altro.Sentire dal primo momento quello strano "LOVE BUZZ"..quel piacevolissimo "ronzio amoroso"..avvicinarsi l'un l'altro nel modo migliore,pur senza saperlo.Soffrire spesso degli stessi perchè.E a volte degli opposti perchè, perchè io alla teoria degli opposti che si attraggono non ci ho mai creduto,fino a quando ho incontrato te.E sotto l'opposizione ho trovato tanta similitudine da superare il resto.Tutto,il resto. Perchè senza di te,niente sarebbe piu' com'è.E nemmeno io.

IMPARARE A BARARE E SEMBRARE PIU' VERO
due miserie in un corpo solo
C' è s o l o s a n g u e

video [Solo sangue dentro me]



Nuova pelle sopra il letto
Pulita come il ghiaccio

Ti sdrai e il tuo corpo langue

Impaziente di offrire il suo sangue
Nuova dimensione nella strategia
Per l'unico nemico avuto in vita mia
Se non l'uccidi ti ci puoi alleare
Così che poi la tua carne sia
P l a s t i l i n a

ti dò le stesse possibilità
di neve al centro dell'inferno,ti va?


ti entravo, in fondo
dentro, lo sai

soltanto per capire chi sei
Dai
piccina mostra mi chi sei..
Mi sai di prima vera
Ma la tua natura è più nera




avrò la mente contorta lo so ma non m'importa stracciami forse la smetto di elaborare teoremi d'ogni sorta scusami amore ma non posso morire sarò mediocre voglio solo dormire per nessuna vita mi spengo neppure per la mia
dea
dea
dea

può piacermi come sei ma io non sono come te grassa e brutta anima s e n z a f i n e s t r a
let it be love!
rispettandoti potrei accettare come sei ma io non sono come te s e n z a f i n e s t r a



E non e' speciale ma e' per te
E non sa di niente ma di te
Per ogni taglio che hai
Sulle tue mani oscene c'e' un perche'

Crudele come non e' mai per te

Musa di nessuno come sei

Che non sai di niente ma di te
Che mi guardi e io non capiro' Io che non so,io che non so..

Sai Mimì che la paura è una cicatrice
Che sigilla anche l'anima più dura
I O N O N T R E M O
[è solo un po' di me,che se ne va..]


E tra quello che non c'è,e sono sempre qui a cercare...

e un non è per sempre,in cui pero' io credo ancora...






GRAZIE.[di cuore]

Poi un bacio,bellissimo.Un bacio cantato,una canzone baciata.Due anime all'unisono,fra voce,lingue,e cuori...e io ti sento,amore mio


Togliti il buio amor
Le mutandine il tuo dolore
..
Sai voglio scoparti fino a farti ridere
..

[e la tua voce mi prende sempre lo stomaco. notte,amore.]

10 commenti:

soleliquido ha detto...

sei visibilmente e dolcemente intaccata. da ogni cosa,nelle citazioni e nelle tue parole, nel bene e nel male, nel dolore e nell'amore. e quanto traspare la sincerità in ogni parola scritta con caratteri prima più grandi e poi più piccoli. e quanto hai ragione sui nirvana. a parte lo smile delle magliette metà di quelli che li ascoltavano / ascoltano continuano a non capire certi perché. il disagio non esiste per tutti. e non parlo solo dei nirvana in fin dei conti...

Betty ha detto...

Bel resoconto.
Mi sono venuti un po' i brividi nel pensare agli After all' Estragon -l' anno scorso, per me, Ma probabilmente te l' avevo già detto-.
E -ma guarda un po'- concordo con tutto quello che hai scritto, su Manuel, su loro.
Non son per tutti, ma lo sono diventati, e tutte le ragazza màispeis si professano muse un po' puttane.
Bah.
Una curiosità, però, mi sovviene: com' è stato il concerto senza Dario ?

mIsi@Mistriani ha detto...

@soleliquido
il tuo dolcemente alleggerisce un po' l'intaccata[che comunque c'è.e rimane]
la tua descrizione mi calza a pennello,anche se preferirei poter dire il contrario.
e sn contenta che il disagio non esista per tutti[nirvana a parte]..quello che mi spiace è che chi non lo prova debba comunque portarne la bandiera..e confondermi le idee..e illudermi,che siamo in tanti[quando non è così]

@betty
loro all'estragon,li fanno venire davvero i brividi!
:)
senza dario...
per me questo è stato il secondo concerto senza dario,e io preferivo lui.e per i suoni,e per la personalità.
Comunque ci stanno..rodrigo è comunque molto bravo,e poi con enrico,si vede che sn in sintonia..
Sono stati molto piu'"incazzosi"del solito..e comunque hanno reso di brutto.
..peccato appunto che fossi circondata da innumerevoli ragazzemaispeismuseunpòputtane.
e che,a mio modestissimo parere,in pochi,pochissimi stavano
s e n t e n d o d a v v e r o ..
e questo anche loro,lo sanno.

Squilibrato ha detto...

Si, bel resoconto. Ascolti buona musica.

digito ergo sum ha detto...

vedi? tutta questa meraviglia è il risultato di una musica che prende dentro... e fa alzare i peli deI braccI.

che bella la musica che fa fare la "ola" ai peli...

mIsi@Mistriani ha detto...

@squilibrato
grazie^^

@digito
la ola ai peli.
effettivamente questa espressione rende perfettamente l'idea.
:D

soleliquido ha detto...

chi non capisce o non vede il disagio, non solo ne è il portabandiera (ma non lo sa) come dici tu..., ma ne è il motivo primo scatentante (e peggio non se ne rende conto).
sguazziamo.
ridiamo.
piangiamo.
votiamo.
non cambierà mai nulla.

Lorenzo ha detto...

le foglie sono forti

Anonimo ha detto...

Ho visto che mi hai scritto una di queste mattine, ma puntualmente mi siedo davanti al pc quando sei già disconnessa o un attimo prima di correre via di casa -__-
Prima o poi ce la faremo eh :)

Io i Marta li ho visti qua a Firenze tre settimane fa, sono sempre un' emozione (anche loro visti all' Estragon, l' anno scorso..serata indescrivibile!)

Appena posso ci torno in quel locale, e ovviamente ti chiamo.

Tra le tante cose a Bologna dovrei esserci per l' ultimo dell' anno, ma credo che tu sarai altrove..

Betty

mIsi@Mistriani ha detto...

@ soleliquido
quel tipo di "altri" ..sono stati la causa scatenante del mio disagio per anni.
e purtroppo ancora lo sono.
vivo per i rapporti umani.
non voglio diventare medico,nè donna in carriera.
vorrei stare bene,con le persone che amo.e condividere la mia persona con la loro,le mie passioni con le loro.
tutto qui.

di conseguenza,tutto cio' che riguarda "altri" di quel tipo,mi ferisce enormemente.come pochi.

vorrei essere indifferente,impenetrabile.
ma non sarei io.

oggi sono ancora io.
e fortunatamente [raramente] ancora mi capita di incrociare miei simili..


@lorenzo
benvenuto...

@betty
i marta sono sempre un'emozione,è vero.li ho visti svariate volte negli ultimi anni..e meritano davvero.cm musicisti.
[ah,all'estragon l'anno scorso..c'ero anche io!^^...ma quanti cavolo di concerti abbiamo fatto insieme,senza saperlo?!?]

ovvio che se torni in questo posto magnifico,mi chiami
;)
e ovvio che se sono qui a capodanno[cosa molto probabile]ci si potrebbe incrociare per le strade bolognesi..al freddo e al gelo..[attraverso il fiume d'alcol che scorrerà]..
{e se così non fosse,il giorno dopo potrei offrirti io quella famosa tazza di thè}...
buona serata..