mercoledì 9 dicembre 2009

ComeSeFossePossibile[perMe]

ti immagino felice[senza di me]e non riesco ad esserlo[neanche per te]

l'ennesima prova che non so amare.n e s s u n o.
[compreso questo,si puo' imparare,ad amare?]
ho solo un disperato bisogno di sentirmi importante.a b b a s t a n z a.
[che pena]


pensavo che lei non mi ha neanche mai risposto.
pensavo che lui non mi ha neanche fatto sapere se ha ricevuto tutta quella roba..
tutta quella me.
slanci,che diventano salti,nel vuoto.slanci,che senza due braccia[le loro braccia.delle persone che credevo di essere capace di amare] aperte a raccogliermi diventano suicidi.
cosa sono io?attese e tentativi.totalmente inutili
[totalmente inutile]

4 commenti:

sospesanelviola ha detto...

posso solo dirti con una frase comune prova ad essere importante per te. a me hanno sempre insegnato così, e anche se all'inizio non funziona, poi con il tempo ripaga.

☆Vale ha detto...

Inutile.
Anch'io mi sono sentita così.
Insignificante.
Inadeguata.
Forse, per colpa di un sentimento che abbiamo idealizzato.
E ci sono varie poesie dove dico che non so amare.
Il problema di fondo?
Il fondo stesso.
Baci Misiuccia

monteamaro ha detto...

A rincorrere qualcuno, sempre, di noi perdiamo qualcosa.
Camminiamo bendati, con l'unico scopo, creduto possibile per noi, e che infine, diventa un tarlo che ci consuma: Riconoscere l'amore, raggiungerlo e poi trattenerlo per sempre.
I nostri desideri però, raramente coincidono con quanto possiamo realizzare, e questo scatena un apprezzamento al ribasso di noi stessi, questo d'altra parte, non coincide con ciò che realmente siamo: Esploratori del mondo, che vincono, e a volte perdono.
Che si vinca o si perda, il nostro destino è quello di continuare a vivere, e questo è già vincere.
Concordo poi con -sospesanelviola-: comincia a provare ad essere importante per te stessa.
Ciao Misi.

Apprendista Nocchiero ha detto...

A volte sono le persone che più ci sono vicine e che più amiamo a crearci i dubbi maggiori...

Possiamo davvero amare?

Chi lo sa... A volte voler bene ad una persona sembra soltanto una similitudine con un colpo di martello nel più doloroso dei luoghi anatomici...

Inutilità dannosa...