lunedì 1 novembre 2010

only a case of me.

Just before our love got lost you said
"I am as constant as a northern star"
And I said, "Constantly in the darkness,
Where's that at?
If you want me I'll be in the bar"

On the back of a carton coaster
In the blue TV screen light
I drew a map of Canada
Oh Canada
And I sketched your face on it twice

Oh you are in my blood like holy wine
Oh and you taste so bitter but you taste so sweet
Oh I could drink a case of you
I could drink a case of you darling
Still I'd be on my feet
I'd still be on my feet


Oh I am a lonely painter
I live in a box of paints
I'm frightened by the devil
And I'm drawn to those ones that ain't afraid
I remember that time that you told me, you said
"Love is touching souls"
Surely you touched mine
Cause part of you pours out of me
In these lines from time to time

Oh you are in my blood like holy wine
And you taste so bitter but you taste so sweet
Oh I could drink a case of you
I could drink a case of you darling
Still I'd be on my feet
I'd still be on my feet

I met a woman
She had a mouth like yours
She knew your life
She knew your devils and your deeds
And she said
"Go to him, stay with him if you can
Oh but be prepared to bleed"
Oh but you are in my blood you're my holy wine
Oh and you taste so bitter but you taste so sweet
I could drink a case of you darling
Still I'd be on my feet
Still I'd be on my feet
I'd still be on my feet


Vecchi dolori e nuovi timori.
La voglia di essere pronti a sanguinare.
da dove viene.e perchè?chi è che ce l'ha messa là dove sta?e chi ha il potere di togliercela da là?

Le coincidenze non esistono.
il mio primo fidanzatino mi lasciò il giorno prima del mio compleanno.
forse è da allora che odio il mio compleanno.o forse è dagli anni seguenti.quando anno dopo anno,mi accorgevo che infondo,non contavo poi molto,per nessuno.
MAI ABBASTANZA,in ogni caso.
il mio compleanno,prima.
ogni possibile festività,poi.
oggi.

nel giro di una settimana sono tornati fuori discorsi vecchi che puzzano di muffa.con persone diverse.persone che non voglio più intorno.
anche se non restasse nessuno.
mi si fanno discorsi lontani anni luce da me.
discorsi che mi rifiuto di voler comprendere.
mi dicevano anarchica.utopica.un pò barricadera.
non sono più niente di ciò che ero,forse.
ma la dignità voglio mantenerla.
meglio sola.
che in questa marmaglia ipocrita e schifosa.
banderuole al vento.
solo se conviene.piccole grandi iene.

qualcuno pronto a bere una cassa intera di me non lo incontrerò mai.
un bicchiere,al massimo.tutto d'un fiato.o assaporandomi sorso dopo sorso.
ma è come se io avessi un gusto buono.buono solo se sai che finisce.prima o poi.è come quelle cose che senti che sono buone solo al pensiero che sta per finire.se ce n'è in abbondanza,no.
cercare qualcuno disposto a bere dallo stesso calice.a sorseggiare l'anima,un pò alla volta,sperando di averne sempre ancora un pò,per dopo,è utopia.
qualcuno che come me speri che ce ne sia una botte.senza fondo.e senza mogli ubriache.
solo botti piene.
dell'altro.
anche se sembra troppo.
anche se E' TROPPO.
volerne ancora.
sempre.
e comunque.

anarchica.
utopica.
un pò barricadera.
dicevano,di me.

che ridere.oggi.
io e i miei mille dubbi,mille ripensamenti.mille giustificazioni a posteriori,per tutti.
e se.e se. e se.
va bene tutto.

e per me
[?]

chi come cosa quando e perchè[?]

e non avere nessuno a cui chiederlo.
fra queste lacrime nere.e amare.


e ritirarsi è coraggioso,sempre.se c'è un motivo è coerenza.e coraggio.
perchè siamo animali sociali.
e senza amore siamo niente.
io,almeno.so di essere niente.
ma la finzione.la mediocrità.l'ipocrisia.
meglio essere niente.
che essere questo.
dico io.
a me.

e ritirarsi è coraggioso.
mi dico leggendo i perchè moltheni se ne va dalle scene.e anche leggendo i perchè de carlo non partecipa a premi letterari nè a giurie semi serie.
hanno ragione loro.
ma loro sono qualcuno.
e hanno affermato il loro qualcuno al mondo,in pratica.e con un pò di fortuna qualcuno di simile l'hanno trovato.qualcuno di simile a loro,li avrà cercati.immagino.
e quindi.
ritirarsi.
coerenza.
stima.
coraggio.
con la delusione che un ritiro comporta.e i rischi.
ma anceh con il loro essersi mostrati per ciò che sono a tutti.qualcuno non li ha capiti. qualcuno li ha travisati. qualcuno li prenderà permatti.anarchici.utopici.barricaderi,forse.
ma qualcun altro no.
li stima e apprezza.e spera che ci sia qualcuno di simile,allora.da qualche parte.

ma se ti ritiri prima di aver dichiarato ciò che sei.o dopo averlo dichiarato solo a persone che non potevano recepirti stimarti apprezzarti amarti,volerti.
allora il ritiro cos'è?

emarginazione.volontaria.
e senza appello.


nessuna possibilità di condividere sfiducia.

NOT LIKE THEM.
a spirale.

nel giorno dei santi e dei morti che si sono ritirati prima di essersi dichiarati.
nel giorno in cui qualcuno qui qualcun altro lì,lo aveva capito.

la vita è uno schifo inutile.
e io ne faccio parte.

1 commento:

☆Vale ha detto...

credo che tutto sia una fase, che può sempre tornate.
vedere lo schifo fa bene, ma lasciarsi attirare no, non lo credo.
e quindi
credo che le tue barricade torneranno, appena tu lo vorrai

e poi ti lascio una chicca
devi stare solo con chi vuoi stare, sembra logico, ma non lo è...
per cui se non ti va di sentire l'odore di muffa, evita certa gente, non per essere malvagia, solo perchè non t'interessa.