lunedì 9 novembre 2009

i nuovi malanni,di stagione e non.
non ho mai sofferto di sinusite,eppure.

e domani c'è l'esame.e forse riesco a trascinarmi fino a dopodomani.

ma il tempo è troppo poco,comunque.
ne ho perso troppo,forse.e non solo a causa dei malanni,di stagione e non.

adoro leggere i miei pensieri scritti da un pungo che non è il mio.o da dita su una tastiera che non è la mia.adoro ritrovare me stessa negli altri,in effetti.
mi amo troppo,forse.pura vanità.
o,forse,mi amo talmente poco che trovarmi altrove in qualche modo mi aiuta ad autogiustificare con me stessa l'esistenza di me stessa.

seguo tracce appena accennate alla ricerca di quei pensieri,che gli haiku sono,e basta.nè belli nè brutti.
come dire nè buoni nè cattivi.nè giovani nè vecchi.
e le coincidenze non esistono.
e i riferimenti letterari,e le citazioni nascoste sono belle solo se qualcuno le ha nascoste,ma tu le trovi lo stesso.o se tu le nascondi,e qualcuno le trova lo stesso.
perchè?

trovarsi negli altri.scoprirsi simili.
eppure diversi.

e comunque non basta.non vuol dire n i e n t e .
o q u a l c o s a ,
ma m a i a b b a s t a n z a.


e poi scoprire che gli altri ti scoprono solo in parte.quella sì,che è vanità.segno della unicità.
simili,eppure mai come noi.
a me fa solo tanta solitudine,la comprensione a metà.la parzialità delle cose.
ha quel sapore dolciastro,col retrogusto amaro.come mangiare una caramella,e accorgersi quando è ormai finita,che era scaduta.e nella cartina colorata,un vermiciattolo striscia,e ride.

devo studiare.devo leggere.devo memorizzare.devo imparare.devo capire.
ma ho solo una disperata voglia di dipingere senza pennelli,perchè non ho mai saputo disegnare.
s c r i v e r e ,vorrei.

5 commenti:

☆Vale ha detto...

Se non sai disegnare, scrivi, che sei molto brava

marian. ha detto...

ho letto proprio poco fa la stessa considerazione sugli haiku nel blog di lidia ravera...che coincidenza.
quanto al retrogusto amaro che ti resta in bocca quando scopri che gli altri ti scoprono solo in parte è una cazzo di fregatura che non so dire. ogni volta che vorresti essere totalmente in una mente e sai già dall'inizio che non ci entrerai mai. per anteposti muretti di cemento alla comunicazione. dei quali forse nessuno ha colpa.
profonda come sempre

mIsi@Mistriani ha detto...

le coincidenze non esistono...appunto..
e tu ne hai scovato un altro
[dei piu' nascosti]

un piacere saperti che leggi,al di la dei fottuti muretti.
[come sempre]
che poi il cemento fa schifo,ma anche quei bei mattoncini rustici,creano barriere..

monteamaro ha detto...

Ciao cara Misi, ti leggo sempre anche se seguirti, è una gara ad ostacoli, a volte una sofferenza. Perchè tra le tue parole c'è sempre un suono o un silenzio nascosto, e nelle parentesi ricorrenti, la ricerca di qualcosa in cui trovare riposo.
Difficile anch'io? Forse.
La lettura dei tuoi post per me, è un pò come quel retrogusto di cui dici, mi lascia un che di indecifrabile, ma che accolgo volentieri: Sempre traspare alla fine, una "Bella Persona" e la sua voglia di vivere.
1 abbraccio.

Ma|Be ha detto...

le coincidenze non esistono.
esistono le CORRISPONDENZE.

ecco tutto. o forse no.

salirò. solo con camaleonte cane e gatto. e passerò dalle tue parti.

giappo insieme per l'occasione??

ovviamente con largo anticipo ti informerò.