mercoledì 14 ottobre 2009

cose semplici[e banali]

è inutile[è lui che la sa sempre dire nel modo giusto]

Oggi le mie mani sembrano d'avorio
è l'inizio di una nuova era anche per me

Oggi è mattino e mi ha afferrato lucido
e se fossimo noi ad esser sbagliati
e se fossimo noi pazzi e malati
hai il coraggio o no?

Cose semplici e banali per riconcigliarmi
con gli anni sprecati
e dentro ci sei tu
grazie a tutti per davvero
siamo alla fine
e ho perso l'inizio

ma ho un senso in più.

mi permetto di dissentire sull'ultimo verso. so che non me ne vorrà per questo.

4 commenti:

☆Vale ha detto...

chi scrive

Michiamomari, e ha detto...

ciao Misi!!
è da tanto che non passo di qui... mi son letta i tuoi ultimi post. Che dire.. mi sembra di vederti davanti a un puzzle, concentrata. Dovresti scrivere, forse, per trasformare la tua sensibilità per l'esistenza in un romanzo.. in attesa che tutti i pezzi vadano a posto.
Invece io, nel frattempo, vorrei fare una rivoluzione- ma nn come quelle che citi là sotto (criticando tutti per nn criticar nessuno).. dico davvero. Nn so in che modo ma chissà, sono partita con un piccolo post, e poi vediamo.

mIsi@Mistriani ha detto...

@ vale
è manule agnelli..il titolo del post è il titolo della una sua canzone

@ michiamomari
vado a leggere il tuo post
...

Clelia ha detto...

stupendi i versi... concordo con te sul finale

clelia