martedì 26 maggio 2009

e adesso


e adesso cammino scalza sul pavimento.anche se c'è polvere.
[magari domani pulisco]

sorrido guardando i fogli sparsi, i libri buttati ovunque e i libri da riportare in biblioteca
[magari domani ce li riporto]

e adesso..
[fa troppo caldo]
mi concedo una pausa.per non fare niente,che non mi vada di fare e non pensare a niente che non mi vada di pensare...
[almeno fino a domani]
che me la merito.

6 commenti:

*Vale ha detto...

Anch'io ho voglia di una pausa del genere...mi resta aolo questa settimana di fuoco e poi ricomporò le idee per quello che m'interessa sul serio...
le conseguenze dell'iperattività...

Inenarrabile ha detto...

Io torno e tu sparisci?

Ciao Misi@ :)

buncia ha detto...

non è sempre facile ammettere che ci si meriti qualcosa. dovrei prendere esempio da te.
ciao miss[ia].

mIsi@Mistriani ha detto...

@ vale
ogni tanto ce vò!..e anche io..dopo giorni di fuoco,non aspettavo altro!

@ anna
già qui ;)

@ simo
dovresti,sì...dopo tanta fatica,una mezza giornata di sano riposo ci sta tutta...[e dai,che fra poco è il tuo turno,e per un traguardo decisamente piu' importante del mio..];)

Anonimo ha detto...

Complimenti, poetessa MIsi, un pò alla Sanguineti, trovi? ;)

forsenonstotroppobene

mIsi@Mistriani ha detto...

non lo conosco...
...ma mi hai incuriosita..adesso cerco qualcosa..
;)
cmq poetessa io..manco per scherzo..
:D

[ps.grazie della visita...mi spiace un sacco che tu abbia chiuso quel blog,era pieno di ottimi spunti di riflessione...]